Prima di introdurre l’opera di LUCA ALINARI occorre a mio avviso fare un passo indietro nel tempo affinché si possa conoscere l’UOMO PRIMA e l’ARTISTA POI, senza trascurare l’importanza del contesto temporale sotto l’aspetto SOCIALE, POLITICO e CULTURALE.

Giovanissimo si dedica con assiduità alla pittura ed il disegno sarà il mezzo comunicativo più efficace in tutta la carriera. Ma è la letteratura che lo cattura all’inizio e numerosi sono stati i suoi interventi da critico, recensore, giornalista, scrittore, redattore sino ad arrivare a fondare di dirigere una rivista artistica dal nome “ SIGNORINA ROSINA”. Questa sua capacità di relazionarsi con il pubblico, il suo modo intrigante e coinvolgente di comunicare, gli riconosceranno il merito di essere uno degli Artisti di rango del nostro panorama culturale.

Le sue prime mostre risalgono alla fine degli ANNI SESSANTA dove il clima artistico italiano veniva influenzato dalla POP ART Anglo Americana, fu proprio del 1964 la BIENNALE di VENEZIA che sancì in tutta Europa questo movimento. Continue reading →